/cuc/ - Cucina

Nome
Email
Oggetto
Messaggio
File
Password (Per rimozione del file)
Limiti: Caratteri: 7200
Numero massimo file: 10
Upload massimo supportato: 20MB
Lunghezza massima video: 5 minuti

Vai in fondo ] [ Catalogo ]  [Archivio temporaneo] — 


File: 1719832132230.jpeg (452.46 KB, 1280x1280, IMG_8711.jpeg)

 No.486[Rispondi]

Filo di ricette e fotografie di pietanze cucinate in casa dagli anon.
73 post e 63 risposte con immagini omesso. Premi rispondi per mostrare.

 No.566

>>565
Un collega di lavoro ha una moglie che ama cucinare, una volta ci ha portato il tonno sott'olio che fa lei: è ovviamente un altro mondo rispetto a quello industriale. Parte dai filetti di tonno che le compra il marito al supermercato, è andato al banco pescheria del supermercato di provincia che abbiamo vicino e ha chiesto cche prezzo gli facevano per i filetti di tonno interi non lavorati o puliti così come arrivavano a loro. Il prezzo era buono e ne ha presi un po', poi li ha cotti e messi sott'olio in vasetti di vetro. Uma delicia.

 No.567

>>566
Bella storia anon, piacerebbe tanto anche a me far queste cose ma non ho lo spazio.
Le conserve sott’olio hanno il rischio botulismo, sarei molto ansioso nel farle.

 No.568

File: 1721836826032.jpeg (313.59 KB, 963x1280, IMG_0802.jpeg)

Tortino per colazione.

Sembra secco ma è morbido e umido.

 No.569

File: 1721881641311-0.jpeg (458.46 KB, 1280x1010, IMG_0804.jpeg)

File: 1721881641311-1.jpeg (238.57 KB, 1017x1280, IMG_0807.jpeg)

Cena di ieri sera: petto di tacchino lessato in pentola a pressione in brodo di verdure (cipolla, carota e finocchio) condito con emulsione di olio, salvia secca macinata, limone, sale ed erba cipollina, con zucchine trifolate.

Colazione: porridge di grano saraceno, pizzichino di sale grosso (credeteci esalta il dolce e da texture croccante), con latte di mandorla, noci e prugne secche.

 No.570

File: 1721922408715-0.jpeg (191.39 KB, 960x1280, IMG_0816.jpeg)

File: 1721922408715-1.jpeg (226.6 KB, 1025x1280, IMG_0817.jpeg)

File: 1721922408715-2.jpeg (213.8 KB, 1036x1280, IMG_0818.jpeg)

File: 1721922408715-3.jpeg (363.04 KB, 1072x1280, IMG_0819.jpeg)

Ho trovato un affare all’Esselunga: salmone rosa selvaggio nord americano, al naturale.

180 grammi a 3,99€ è un ottimo prezzo considerato che quello norvegese di allevamento merdoso allo stesso peso costa 7-8€ a prezzo pieno e non è pescato.

Se è buono torno a prenderne qualche lattina, perché fino ad ora usavo i filetti al naturale in scatola “gli spesotti” della Coop che costano uguale, ma sono anche loro salmone norvegese.

Poi, provo ad aggiungere il miglio (un cereale) e vedere se lo tollero o mi da problemi come il riso, ad ogni modo da usare molto di rado.

Comunque mi sto bombando di grano saraceno e sto iniziando a salire di peso finalmente, ho dovuto rallentare con l’attività fisica però, ma con questo caldo ci sta, vorrà dire che per 1 mese faccio “pausa”.



File: 1709853809352.png (411.31 KB, 600x600, ClipboardImage.png)

 No.135[Rispondi]

In questo filo le nostre esperienze coi cibi semipronti tipo pic relata, sia asciutti che in forma di zuppa.

Pic relata, per me, sono i migliori che ho provato finora. Li trovo al Carrefour Market, seguendo le istruzioni viene un bel piattone di tagliatelle cipanghesi asciutte e molto saporite, l'agrodolce della salsa teriyaki e ben bilanciato e il piccante è abbordabile anche da quelli a cui il piccante non piace, capita a volte di non mangiare soli.
Il principale difetto è che la pasta è del genere con dentro l'olio di palma, io preferirei fare senza per questioni nutrizionali. Ma in fondo è cibo spazzatura, quella volta che lo mangio posso sopportare. Tutti i giorni non mi ci nutrirei.
6 post e 5 risposte con immagini omesso. Premi rispondi per mostrare.

 No.143

>>142
I cup noodles sono sempre più cari delle buste, per quello che ho visto. Sarà perchè viene meno il bisogno di avere una padella/pentola, io preferisco risparmiare e mettere acqua bollente in un contenitore in metallo piuttosto che nella plastica.

Dove ti rifornisci? Nongshim non sembrano prodotti da grande distribuzione, ho visto che ci sono svariati siti che procurano prodotti alimentari del Katai, Choson e Cipango… Il Shin Black sembra perfetto, se non è eccessivamente piccante.

 No.144

>>143
Ai primissimi tempi andavo in un negozio cinese, oggi ordino su amazon le scatole da 20 pacchetti. Purtroppo non hai grande scelta.
Dovrei provare qualche negozio specifico, ma non ho mai avuto il coraggio (= la voglia di cercare su reddit le recensioni dei singoli negozi).

Questo mi ricorda che devo scegliere una fra le varie sakura box, sono care ma voglio sbloccare il livello successivo di weeaboo.

 No.177

File: 1710939644563.png (89.87 KB, 1000x769, ClipboardImage.png)

Provate le Oyakata Ramen al miso, trovate al banco del sushi del Carrefour Market a 1 euro e 35 cent.
Non ci avevo fatto attenzione, ho preso il pacchetto di fretta per mangiare e le istruzioni dicevano di mettere 450ml di acqua bollente sui noodles e il condimento (polverina in bustina). Ho pensato fosse tanta acqua, solo dopo qualche secondo ho realizzato che erano tagliatelle in brodo e non un piatto asciutto!
Boh, sapore interessante ma non indimenticabile. Presentazione un po' deludente, alla fine è acqua colorata e noodles, mi sembra veramente strano che non riescano ad inventarsi qualcosa che renda più vario il piatto anche costando 20 centesimi in più, tipo qualche verdura liofilizzata in foglia giusto per farci galleggiare dentro qualcosa che attiri la vista…

 No.233

File: 1712528730513.png (851.03 KB, 525x695, ClipboardImage.png)

>>136
Provati anche quelli al gusto curry. Stessi spezzoni da 3cm di spaghettini ma polverina diversa, ovviamente. Però la stessa piccantezza accentuata con anche pezzi di peperoncino dentro. Ribadisco che secondo me per il grande pubblico è troppo piccante. Il curry si sente ma pensavo molto peggio, magari sono un po' anonimi ma comunque restano un pasto veloce che si può fare, ci escono due porzioni degne o una bella mangiata da soli.

 No.539

File: 1721254678178.png (1.14 MB, 1000x1000, ClipboardImage.png)

>>137
Provati anche questi alle verdure. Le verdure sono la solita bustina con dentro un mix di roba liofilizzata, c'è da dire che per questa versione di noodles hanno effettivamente messo qualche pagliuzza di verdura in più (che tanto rimane appiccicata al bordo della pignatta…). Rispetto alle versioni al pollo e al manzo sono un filo meno saporite ma si lasciano mangiare nei momenti di minimo sbattimento. Piccante completamente assente, se non vi vergognate potete darli anche alla nonna!



File: 1719516045548.png (1.04 MB, 1080x690, ClipboardImage.png)

 No.461[Rispondi]

Anon prepara mai dei piatti che normalmente si vergognerebbe a dire in giro di aver cucinato? Quali sono gli accostamenti più paxxi che avete fatto? Per dire, io una volta ho mangiato gli spaghetti con la Nutella.
3 post e 2 risposte con immagini omesso. Premi rispondi per mostrare.

 No.478

File: 1719766087782-0.png (151.32 KB, 899x1599, ClipboardImage.png)

File: 1719766087782-1.jpg (221.3 KB, 1080x1920, ClipboardImage.jpg)

Bof, uso il grattugiato di cacioricotta al posto del parmigiano, uso il grana (15€/kg) al posto del parmigiano (20€/kg), metto il formaggio sulla zuppa di fagioli, mangio un'intera scatola di pesche sciroppate come snack pomeridiano (freddissima da frigo, quindi doppiamente gustosa)…

 No.479

File: 1719766953922-0.png (1.24 MB, 1024x1024, ClipboardImage.png)

File: 1719766953922-1.png (605.28 KB, 744x599, ClipboardImage.png)

>>478
Basatissimo anon enjoyer di frutta sciroppata, il goyslop dell'intenditore.

Io anni fa d'estate mi mangiavo ogni tanto pittura relata, anche io fredda di frigo, e bevevo lo sciroppo dolce con estremo gusto.

Poi mi sono venute 200 malattie, e giustamente direi, ma questa è un'altra storia.

Seriamente, è veramente dannosa questa roba: fate attenzione.

 No.480

>>479
diciamo che l'intake di zuccheri va bilanciato con l'attività fisica.
se non prevedo attività fisica nella giornata, cerco di limitare l'intake di schifezze

 No.481

Metto talmente tanto prezzemolo nel hummus che viene verde e ne godo

Poi caco verde

 No.515

Io metto il tritato nel minestrone congelato.

Generalmente, ogni tanto prendo una ricetta vegana/vegetariana a caso e ci aggiungo bocconcini di pollo o altri tipi di carne a piacere.



File: 1719933167899.jpeg (168.21 KB, 944x917, GQmnYcsW0AALtg6.jpeg)

 No.494[Rispondi]

cosa ingrediscono gli ingredienti?


File: 1708262701628.jpeg (455.79 KB, 1280x965, IMG_6876.jpeg)

 No.77[Rispondi][Ultimi 50 post]

Postiamo foto dei nostri piatti fatti in casa, liberamente, e se volete anche le ricette da scambiarsi.
249 post e 259 risposte con immagini omesso. Premi rispondi per mostrare.

 No.476

>>465
sembrano le fette di pan di spagna per una torta

 No.477

>>476
Lol ma giuro che erano morbide dentro, quasi bavose.
Dai, martedì le rifaccio con la farina di riso che ha gli amidi e vediamo come viene.
Sto usando solo la padella di acciaio per cucinare perché voglio fare pratica, sto facendo un po’ fatica a fare le cose che non richiedono alte temperature come la carne perché non è facile gestire la temperatura, e comunque mi serve una padella da 20-22 cm per le uova perchè questa da 26 è grossa, vanno almeno 3 uova in quella.

 No.483

Abbiamo raggiunto il bump limit :D

 No.490

>>483
Sigh. Lattanon, replica il thread alla tua prossima creazione

 No.520

File: 1720221047901.png (594.04 KB, 526x703, ClipboardImage.png)

non mi andava di cucinare



File: 1719677991515.png (191.01 KB, 1200x800, ClipboardImage.png)

 No.469[Rispondi]

Domanda per i bisteccanon: cucinate la carne ad alta temperatura con olio extra vergine di oliva?

Io ho sempre saputo che bisogna usare olio con alto punto di fumo perché generalmente cucinare la carne su ghisa e similari significa lavorare attorno ai 200ºC che sono sopra il punto di fumo dell’olio extra vergine di oliva, tuttavia ci sono degli studi peer reviewed che dimostrano come in realtà il punto di fumo dell’olio non significa niente in relazione alla pericolosità dei prodotti che si sviluppano oltre quella soglia, per giunta l’olio EVO essendo ricco di polifenoli contrasta i composti ossidanti che si creano ad alte temperature, risultando ben più stabile degli oli di semi e vegetali che vengono sempre indicati per la cottura.

https://www.youtube.com/watch?v=l_aFHrzSBrM

https://health.usnews.com/wellness/food/articles/why-you-should-stop-worrying-about-olive-oils-smoke-points

Cosa ne pensate?

 No.470




File: 1719221587389.jpg (194.14 KB, 1920x1282, 1697471369269292.jpg)

 No.437[Rispondi]

Niente ricette, solo immagini che fanno venire fame o voglia di cucinare.
10 post e 17 risposte con immagini omesso. Premi rispondi per mostrare.

 No.449

File: 1719252122736.jpg (130.46 KB, 960x720, cotoletta.jpg)


 No.450

>>447
Non disperare, dopo l’estate troverò il modo di fare qualcosa con la farina di grano saraceno e quelle di legumi.

 No.451

>>450
Facci sempre un cornetto con quelle, giusto per curiosità di vedere come viene fuori

 No.452

File: 1719256760719.jpg (129.15 KB, 768x432, 1487264163151.jpg)


 No.453

File: 1719390085778.jpg (2.16 MB, 2721x2041, Focaccia_Genovese_02.jpg)




File: 1707297751039.jpg (153.63 KB, 1200x1200, 2459601-16551401-202110151….jpg)

 No.7[Rispondi]

Ho usato pittura relata allo stesso modo in cui uso il lievito di birra in polvere PaneAngeli: mischiandolo direttamente alla farina con un cucchiaio di zucchero.
Risultato: niente lievitazione.
Come si usa sta roba?
13 post e Una risposta con immagine omesso. Premi rispondi per mostrare.

 No.147

File: 1710187906567.jpg (1.76 MB, 2000x2000, 112624-20230515prv00fronte….jpg)

>>71 Qui
Allora, oggi ho fatto la pizza con la 1 di Frumenta. Rispetto all'impasto che usavo prima (90% caputo rossa, 10% integrale garofalo) mi è sembrata più tenace, più difficile da allargare.

Come gusto siamo li, quindi non la promuovo.

Prossima esperimento, farina di grano duro, se la trovo al supermercato.

 No.174

File: 1710878064641.jpg (413.64 KB, 1600x1600, 3074457345616924680_FULL_m….jpg)

>>147
Oggi ho provato questa, incuriosito dal fatto che aveva grano duro e farro oltre al solito grano tenero.
Niente, sa di farina normale, e visto che costa anche abbastanza direi proprio bocciata.

Purtroppo io sto cercando di ricreare il sapore del pane che mangiavo in georgia, ma niente cacchio, le nostre farine sono proprio insapori. Ho letto che quella di grano duro dovrebbe avere un sapore quasi affumicato dopo la cottura, settimana prossima provo.

>>128
Non è veloce, ma la cosa più semplice è sempre mescolare acqua-farina-lievito, lasci li una notte, stendi in teglia, fai lievitare quanto vuoi, inforni.

 No.175

Opinioni sul congelare l'impasto della pizza?
Di solito impasto un chilo di farina da cui ricavo 6 basi di pizza e le congelo così gia stese senza alcun condimento. Poi quando voglio una pizza scongelo la base e la inforno col condimento.
Sbaglio?

 No.380

File: 1717441132551.jpg (71.99 KB, 600x600, CF132_XLL.jpg)

Ho provato la manitoba spadoni. Fortemente bocciata. Troppo tenace e faccio fatica ad impastarla ad un banale 70% d'idratazione. Come sapore è buona, ma non vale il lavoraccio.

Domenica cerco altre manitoba per fare un confronto.

 No.397

>>380
Ho fatto anche del pane e bocciata due volte.



File: 1707307008937.jpg (141.75 KB, 624x900, url.jpg)

 No.10[Rispondi]

Qual è il vostro tipo di pasta preferito e qual è invece quello che vi piace di meno?
Per me, i migliori sono gli spaghetti perché vanno bene con tutto e hanno un tempo di cottura relativamente breve; i peggiori invece sono le farfalle, perché la loro forma le rende molli alle estremità e dure al centro.
18 post e 4 risposte con immagini omesso. Premi rispondi per mostrare.

 No.371

>>51
Ah non ti ho mai risposto: è una figata in effetti e l'ho adottata ormai come metodo standard.
Faccio cuocere ogni pasta per 5 min, poi spengo e lascio il coperchio sulla pentola. Non c'è nessuna differenza nei tempi di cottura, mi sento truffato dalle multinazionali dei fornelli e degli chef pluristellati del mio cazzo, che potevano anche dirla prima 'sta roba.
La cosa figa è che invece di spegnere il fornello lo uso per scaldare il sugo o per il soffritto, insomma uso un fornello al posto di due, così come plus c'è anche che ho più fiamme libere se devo fare pranzi per tante persone con tante portate.
Insomma grazie

 No.372

>>371
Prego! In realtà se non ricordo male Bressanini dice che i cuochi se ne erano accorti già nel 1800 che non serviva la bollitura completa ma bastava che l'acqua rimanesse a temperatura superiore ai 75-80°C. E nei commenti del video c'era anche uno studente che cucinava su un fornellino che accennava al fatto che così si libera un fornello.

 No.376

File: 1717329548765.png (1.01 MB, 1600x1600, ClipboardImage.png)

IQF: tossici dei carboidrati.

Immagina cadere nella trappola di big granai ed assumere un cibo che ti rende indolente, sonnolente e deficiente.

 No.381

A me le farfalle piacciono, proprio per questa doppia consistenza che hanno.
Il mio formato preferito è il bigolo, ma io amo le salse molto cariche. Comunque pasta fresca molto ma molto meglio di quella secca.
Bisogna che provi a farmene un po' io, magari domenica. Purtroppo io amo la cottura one pot, non so come verrebbe con la pasta fresca.

 No.383

File: 1717449253587.png (1.02 MB, 1000x1000, ClipboardImage.png)

Raga, devo fare outing… Ultimamente la fantasia di pasta sta monopolizzando il mio consumo di pasta. Quello che è peggio è la mangio condita solo ed esclusivamente con olio extravergine di oliva. La mangio con un gusto tale che quasi mi vergogno…



File: 1707262000330.jpg (1.23 MB, 3944x1781, 20231215_190303.jpg)

 No.4[Rispondi]

Inauguro con un filo vino.
Questa era la mia selezione per il periodo natalizio.
Rossi: Gota Rossa il più forte e deciso, il nebbiolo Massolino bello strutturato ma più gentile, un Sangiovese superiore defaticante.
Rosé di Cannonau, niente male, forse troppo alcolico per essere un rosé.
E vermentino Orrìu, incredibilmente sapido.
19 post e 7 risposte con immagini omesso. Premi rispondi per mostrare.

 No.263

>>232
E posta sti disciplinari e spiegalo anche a noi filistei.
t.valpolicellafag

 No.299

>>263
I problemi dei disciplinare dei rabosi li ho già espressi: il raboso piave da il meglio come vendemmia tardiva e tagliato col raboso veronese. Non da solo e non passito.

>doc venezia

Disciplinare stupidamente complicato.
Che senso ha avere 23 vini + riserva + vini a doppia denominazione chardonnay + altro?
Che senso ha avere carmenere, cabernet franc, cabernet sauvignon separati e poi avere il cabernet generico?
Che senso ha avere un pinot rosè che può essere al massimo 50% pinot nero invece di lasciarmelo fare pinot nero in purezza? e, viceversa, perché costringermi ad usarlo quando potrei farlo semplicemente col pinot grigio? che poi per come è scritto potrebbe essere 50% pinot bianco, 5% pinot nero, 45% di uva a mia scelta lol.
Che senso ha avere doc venezia malbech e refosco ma non a quel punto il raboso?
Che senso ha non darmi la possibilità di fare gli spumanti con la rifermentazione in bottiglia, se voglia?
E potrei andare avanti.

Doveva essere doc venezia rosso + riserva, doc venezia rosè + spumante/frizzante, doc venezia bianco + passito + spumante/frizzante. Al massimo massimo tenevi doc venezia pinot vista l'importanza storica.
Come uve mi lasciavi usare tutte le uve autorizzate per treviso e venezia.

Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.

 No.301

>>299
Questa cosa mi pare di averla letta anche in un libro di Alberto Grandi a proposito dei vini piemontesi: o disciplinari talmente laschi che ogni vitigno può essere ascritto a 25 tipi di denominazioni diverse oppure talmente stretti da strozzare le potenzialità dell'uva, invece di essere pensati abbastanza stretti da avere un senso nell'identificare un vino ma abbastanza elastici da poter essere usati per esaltare l'uva che hai a disposizione in quell'annata.

 No.302

File: 1714833288424-0.jpg (11.97 KB, 303x545, malvasia-zidarich-2021_564….jpg)

File: 1714833288424-1.jpeg (43.29 KB, 758x706, image.jpeg)

File: 1714833288424-2.jpg (37.44 KB, 758x706, Piemonte-Le-Langhe.jpg)

File: 1714833288424-3.jpg (55.27 KB, 758x706, piemonte-monferrato-.jpg)

File: 1714833288424-4.jpg (41.71 KB, 758x706, Piemonte-Nord-8.jpg)

Dimenticavo di scrivere

>malvasia istriana di Zidarich

Ottima, rispetto alle altre malvasie si sente molto il miele e meno il moscato. Direi la più interessante.
Non filtrata, quindi non per tutti.

Dovrei aver finito il giro delle malvasie.

>>301
Non conosco abbastanza bene la situazione piemontese da poter avere una opinione, però mi sembra credibile. Soprattutto sui disciplinari laschi.

Per me si rientra in due problemi. Il primo è una certa ansia di specificità, di voler essere particolari. Questo ovviamente è giusto e dovuto quando vuoi vendere, ma ad un certo punto diventa troppo complicato e specifico. Forse bisognerebbe avere zone più grandi e massicce, invece di avere una denominazione per ogni comune.
Prendiamo anche le denominazioni toscane. Abbiamo 41 doc ed 11 docg. Non sono troppe? davvero ci serve chianti e chianti classico divisi? (con il ridaciano assurdo che il chianti classico non prevede uva bianca, quando sarebbe tradizionale.)
Sfoltisci le denominazioni, e piuttosto fammi una denominazione regionale seria per i supertuscan.

Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.

 No.315

File: 1715200461893.jpg (32 KB, 900x900, Donati-Marzemino-Orme_risu….jpg)

Marzemino trentino doc di Donati

Bello pieno in bocca, con una certa dolcezza. Come in altri marzemini molto maturi, ritrovo una nota di liquerizia che a me piace molto. Un po' carente al naso però, non sento la bella nota di violetta.



Elimina post [ ]

Vai in cima ]  [ Catalogo ]  — 


Precedente [1] [2]