/biz/ - Affari (seri)

Non solo criptovalute
Nome
Email
Oggetto
Messaggio
File
Password (Per rimozione del file)
Limiti: Caratteri: 7200
Numero massimo file: 10
Upload massimo supportato: 20MB
Lunghezza massima video: 5 minuti

Vai in fondo ] [ Catalogo ]  — 


File: 1672766617388.jpg (45.09 KB, 800x800, Au.jpg)

 No.129[Rispondi]

Un grande classico intramontabile.

 No.130

File: 1672770049013.png (49.35 KB, 671x522, Screenshot_20230103_191903.png)

Facciamo le cose per benino come farebbe un bravo bambino.

 No.131

>>130
57.05



File: 1660832779401.jpg (95.28 KB, 466x420, 1611430404122.jpg)

 No.85[Rispondi]

Come da titolo, sono un ignorante totale del mondo /biz/zarro, vorrei almeno capire in maniera fattuale come funziona questa roba degli "investimenti".
Cioè in maniera pratica, in cosa consiste fare un investimento finanziario? Non criptovalute, ma un classico investimento in titoli e roba così.
Il mio livello di ignoranza è abissale, quindi per cominciare volevo capire nella pratica vera e propria in cosa consiste fare un investimento.
Devo andare in banca a farmi truffare da un impiegatuccio?
O posso fare da me creando account su una piattaforma?
Non voglio farla lunga, ma pensavo se fosse il caso di prendere una piccolissima parte di miei risparmi e provare a investirla in compagnie che si occupano di cura per il cancro, per motivi che ora non vi sto spiegare.
Potreste farmi un esempio pratico di cosa si deve fare?
Non ho voluto chiedere su 4chan perchè mi sembrava troppo dispersivo.
Grazie ai /biz/anon che avranno pazienza di rispondermi.
14 post e 5 risposte con immagini omesso. Premi rispondi per mostrare.

 No.100

File: 1661710126276.jpg (61.68 KB, 636x733, 1661706229820638.jpg)

>>99
Per esempio se volessi investire nei prodotti in pic relata, che dovrei fare?

 No.101

File: 1662304558077.jpg (329.77 KB, 1200x865, youarehere.jpg)

>>100

AstraZecca sta per fallire e per tentare di salvarsi compra piccole compagnie per trattamenti anticancro e cardiovascolari… cioè per gli effetti del vaccino anticovid.

 No.102

>>101
Appunto.
Sanno dove andare a sifonare altri profitti adesso, vorrei unirmi discretamente al treno anche io.

 No.103


 No.128




File: 1636449079130.jpeg (40.41 KB, 610x408, semi.jpeg)

 No.12[Rispondi]

3 post omesso. Premi rispondi per mostrare.

 No.76

>>71
>È una crisi pilotata e molto selettiva.
Nah, è più un ritardo tecnologico e strutturale dell'imprenditoria in genere.

 No.77

>>76
è un po' troppo impossibile che tutti gli imprenditori abbiano contemporaneamente bloccato la produzione durante il lockdown per poi svegliarsi a sorpresa tutti insieme e creare un collo di bottiglia che dura da almeno un anno e mezzo

mi sembra molto più probabile che ogni singolo imprenditore - dal pesce rosso allo squalo - abbia semplicemente radunato tutti i suoi manager a tavolino con all'ordine del giorno: come possiamo aumentare i profitti con la scusa della pandemia?

 No.78

>>77
No è diverso, ci sono proprio pochissimi stabilimenti in giro perché nessun imprenditore ha pensato di lanciarsi nel business (che comunque è carissimo come sviluppo di stabilimenti) per cui è bastato un non nulla per far tardare la produzione nei 4 o 5 presenti al mondo.

 No.126

>>71
>è iniziata una carestia nel settore auto che insieme agli aumenti di carburanti promette grossi casini nei prossimi mesi.
Dicembre 2022, ci sono dei casini riguardanti il settore auto e carburanti?

 No.127

>>126
Sì.
Prova ad andare da un concessionario onesto - tipo un tuo amico, uno che ti deve qualche grosso favore per cui non può prenderti per il deretano - a chiedere un'auto usata.
Confronta prezzo e caratteristiche con un modello equivalente nel 2019.
Piangi per un po'.

Poi chiedigli in alternativa un'auto nuova, anzi, chiedigli anzitutto i tempi d'attesa, visto che il prezzo ti farà piangere comunque.
Dopo aver lungamente pianto per i tempi di attesa, chiedigli un colore specifico per la carrozzeria, e due o tre accessori che oggi hanno un po' tutti.

Poi piangi fino a domattina per le risposte che ti darà.



File: 1659224054900-0.png (28.18 KB, 357x313, ethereum.png)

File: 1659224054900-1.jpg (55.23 KB, 1087x555, pre_mined.jpg)

File: 1659224054900-2.jpg (11.73 KB, 1308x43, pic3.jpg)

File: 1659224054900-3.jpg (12.26 KB, 1301x37, pic4.jpg)

File: 1659224054900-4.jpg (10.7 KB, 1297x40, pic5.jpg)

File: 1659224054900-5.jpg (14.25 KB, 1298x50, pic6.jpg)

File: 1659224054900-6.jpg (49 KB, 1126x571, chart.jpg)

 No.83[Rispondi]

Pic 1: ethbros

Pic 2: l'inventore di Ethereum (Vitalik Buterin ed eventualmente il suo dev team), prima del lancio, a difficulty bassa, fa il solito f urbesco pre-mining di ETH (lo facevano tutti; l'unico che però non ha mai venduto è Satoshi Nakamoto) e se ne conserva un ricco wallet (12 milioni di ETH).
https://etherscan.io/address/0xde0b295669a9fd93d5f28d9ec85e40f4cb697bae

Il furbetto, spesso e volentieri, trasferisce un po' di ETH a qualche altro wallet, che subito li rivende a Kraken.

Pic 3: esempio di transazione del 17-5-2021 verso wallet "di comodo" per tentare di non dare troppo nell'occhio.

Pic 4: il wallet di comodo li manda al wallet di Kraken, cioè li vende in cambio di BTC o di soldi veri.

Pic 5: altro trasferimento, 20k ETH l'11-11-2021

Pic 6: e subito i 20k ETH prendono il volo per Kraken. Piccola "coincidenza" aggiuntiva: il bull market di ETH era finito tre giorni prima, l'8 novembre 2021.

Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.
4 post omesso. Premi rispondi per mostrare.

 No.111

File: 1665419778042.mp4 (1.51 MB, 1280x720, TRUMP TOWER.mp4)

>>110
Ma infatti io non sono povero perché non ho abboccato alle truffe.

Se non conosco bene le regole del gioco, non gioco.
Se non sono arcisicuro che le regole siano oneste e valide per tutti, non gioco.
Se non è chiaro chi, come e perché ci guadagna, non gioco.

>tutto il resto è esca per polli da spennare


Piccolo episodio concettualmente simile:
un omone grande e grosso, sedicente staff di un certo Bonolis, entra in un baretto di periferia e dice alla commessa carina che Bonolis cerca nuove ragazze per nonsocosa nonsoquando, e lei sarebbe la candidata ideale.
L'omone, anzi, avrebbe già parlato con Bonolis della ventenne carina e Bonolis lo avrebbe tempestato di domande: quando me la fai incontrare? quando posso parlarle? quando può venire qui a Roma?

La giovincella promette che si farà accompagnare a Roma. L'omone le dà un biglietto da visita con un numero di telefono e le chiede il numero. Al che interviene il proprietario a dire severamente che la signorina in orario di lavoro non può dare contatti personali. L'omone finge di capire e tutto gentile paga e va via, raccomandandole di farsi viva quanto prima.

Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.

 No.114

>>111
La traduzione della scritta in russo comparsa sulla Trump Tower a Miami è questa.
"L'Occidente non ha nemmeno il diritto morale di parlare della libertà della democrazia. Buon Compleanno, signor Presidente."
Questo il messaggio di Trump a Putin. Questa la prova sotto gli occhi di tutti che Donald Trump e Vladimir Putin hanno siglato un'alleanza per impedire l'ascesa del Nuovo Ordine Mondiale. Donald Trump e Vladimir Putin sono stati il katehon politico che ha respinto l'avanzata della Bestia.

 No.119

>>114
Questo sempre dal solito blog di Sacchetti o da qualche canale telegram di Qanon?

 No.120

>>119
su il Post e il Corriere

 No.125

Puoi sempre investire solo lo uno percento del tuo patrimonio in Bitcoin e vedere cosa succede.
https://www.youtube.com/watch?v=m-wSvLpsUg8



File: 1670147631821.png (280.05 KB, 956x467, ClipboardImage.png)

 No.124[Rispondi]

Le economie sono tutte interconnesse.
Peggio ancora i mercati finanziari.
Se succede "qualcosa di grosso" sui mercati USA, ne risente tutto il mondo, visto che tutti hanno investimenti in dollari, perfino i nostri fondi pensione.

Il "debito pubblico" sono i soldi già spesi da uno Stato, che ancora non ha riguadagnato spremendo i cittadini, anche perché più di tanto non puoi spremere.

E poi ci sono i titoli che a "valore facciale" valgono 100 ma se tenti di rivenderli nessuno ti darà più di 10. Sempre che si trovino compratori. Quindi puoi dichiarare agli azionisti che hai 100 e chiedere alle banche un prestito garantito da quei 100, finché non si scopre il trucco.

Le banche hanno inondato il mercato di soldi virtuali. Letteralmente.
Il "credito frazionale" consiste nell'avere in banca riserve per un totale di 100, e prestare normalmente 800-900 e più. (È un trucco vecchio, e nei paradisi fiscali si arriva tranquillamente a 1500-1800 e oltre)
Per cui se la gente corresse agli sportelli a ritirare il contante, solo i primi 100 verrebbero saldati; gli altri 700-800 e più, resterebbero in attesa che ricompaiano soldi in banca. Attesa perpetua.

Il problema è che le banche "di risparmio" dagli anni '70 si son messe a giocare a fare "banca d'investimento". I soldi dei risparmiatori sono stati usati per operazioni speculative. Talvolta con bei guadagni per la banca. Altre volte con crash pazzeschi (vedasi Lehman Brothers e i suoi 1200 miliardi andati in fumo, e nonostante a tante istituzioni bruci ancora il sederino per le perdite subite, hanno continuato a operare investimenti rischiosi).

I segnali provenienti dai mercati finanziario sono pessimi da interi decenni.
Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.


File: 1666886482004.jpg (20.61 KB, 377x274, 1651781397784.jpg)

 No.121[Rispondi]

https://en.wikipedia.org/wiki/FIRE_movement

Si prega i subumani socialistoidi che vogliono sabotare l'argomento a forza di "GNOOO NO PUOI ARRICCHIRTI CON LA FiNANZA E GLI INVESTIMENTI ESISTE SOLO L'ASSISTENZIALISMO SOCIALISTA" di andare a romper il cazzo da altre parti.

 No.122

File: 1667045862525.png (210.14 KB, 1000x500, ClipboardImage.png)

Piccolo promemoria finanziario:

- "arricchirsi" è in funzione di una società funzionante. Quindi devono funzionare l'economia, la finanza, l'ordine sociale, altrimenti non importa che tipo di "ricchezze" accumuli, non sarai mai veramente "ricco".

Questo implica anche che se la società degrada, degraderà anche la tua possibile "ricchezza". Per esempio in una tribù di zulù negroni centrafricani, non importa che tipo di "ricchezza" accumuli (soldi, cibo, cellulari e computer, beni preziosi, perline colorate, terreni e abitazioni…): non potrai spenderla, né usarla per migliorarti la vita, perché intorno a te hai una società composta da negroni zulù con case fatte di fango e sterco di vacca piene di insetti e schifezze.

- inoltre, "arricchirsi" attira attenzioni indesiderate, invidie, parassiti. Dunque chi ha l'opportunità di arricchirsi deve farlo nella maniera più discreta possibile, in modo che invidie e attenzioni vadano in altra direzione. A che pro avere un Rolex al polso se la società è come i vicoli di Napoli con malattie e degrado tipo le tribù degli zulù negroniane africane?

Questo implica anche che il vero arricchirsi vero è una combinazione di fattori che devono essere presenti tutti insieme:
1. una società funzionante (in cui poter "spendere" ricchezze in cambio di qualità della vita)
2. possibilità di totale discrezione (affinché il possesso di ricchezze non degradi la qualità della vita)
3. ricchezza materialmente utilizzabile (come un'abitazione sicura e tranquilla) e materialmente spendibile (contanti, carte di credito/debito, piccoli beni barattabili/regalabili…)
4. una diversificazione/varietà di "beni" tale da non essere totalmente azzerata in caso di scenario catastrofico

 No.123

>>122
Quello che dici non è mai avvenuto nel corso della storia del mondo dove c'erano gli schiavi e chi ne disponeva.
A tutt'oggi l'idea di società disfunzionale si applica solo a ristrette zone di mondo e infatti i ricchi vanno a godersi i soldi altrove: tipo Hong Kong, Dubai o Singapore.
Quindi fanculo l'Italia e i suoi abitanti sotto stipendio dello Stato socialistoide,



File: 1665401126512.jpg (256.41 KB, 843x950, merenda.jpg)

 No.109[Rispondi]

Io e la mia ragazza un anno fa ci siamo stufati della situazione affitti, che stava diventando progressivamente più insostenibile:

-Per colpa dell'epidemia di AirBnB

-E del fatto che la legge qui (non vivo in Italia) sia davvero troppo a favore dei proprietari di casa per cui…

-…per cui ci sono condizioni di affitto inumane, cose del tipo 6 mesi anticipati se vuoi entrare e non hai nessuna garanzia.

Così abbiamo iniziato a parassitare sul problema senza vergogna. Affittiamo appartamenti, paghiamo 1000€ di affitto al mese, ci buttiamo dentro 700€ di mobili Ikea e buttiamo tutto quanto su AirBnB all'insaputa del proprietario. 100€ a notte o giù di lì, 2000€ di profitto ( occupazione del 60%, una ventina di giorni al mese e tolta ovviamente la spesa dei mobili, ma quella è una tantum). Siamo al 4⁰ appartamento, abbiamo delle uscite di circa 50.000€ all'anno e delle entrate che si attestano intorno ai 100.000€. E vista la situazione fiscale qua non siamo neanche obbligati a pagarci le tasse.

E se ci beccano? Se ci beccano chissenefrega. Non rischiamo nulla se non una causa civile che si risolverebbe nella rescissione del contratto d'affitto. Niente male per un non-lavoro che richiede sì e no 30 minuti di sbatti al giorno.

 No.118

>>109
LARP anche se un po' realistico…



File: 1665481791515.jpg (192.2 KB, 1024x1280, JEWS.jpg)

 No.112[Rispondi]

Sogno di licenziarmi un giorno si e l'altro pure.

Ci penso costantemenete, a quanto li odio.

Durante la settimana, fuori dal lavoro, il Sabato, il week-end.

Li odio, gli auguro le peggio malattie, mi fanno schifo, sono proprio mefitici e abietti.

Ormai l'idea, anzi, il solo ricordo che anche essi siano figli di madre, è a me alieno: li farei a pezzi, mi fanno schifo, vorrei vedere le loro abitazioni ribaltate dalla finanza ogni santo giorno, vorrei che a salvarli non ci fosse più nessuno delle persone che negli anni li hanno salvati ma solo quegli junior di cazzo senza nessuna esperienza che stanno assumendo ogni giorno a frotte pur di riempire l'azienda di gente per poi sperare di rivenderla a qualche sprovveduto per appagare l'ego del loro pene vecchio, flaccido e senza vita.

Se fossimo in USA, probabilmente sarei già entrato con qualche AR a massacrare tutti.

Il mio idolo è Kabobo, vorrei prenderli a machetate in gola ogni qualvolta sento paroloni come "Agile" "Scrum" "Kanban" "Sprint" "Stand-up Meeting" "Risorsa" "Recap" "Allocare", vorrei defecare sulle loro scrivanie e fare scempio dei loro cadaveri.

Li odio.
Post troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.

 No.113

che poi fanno consulenza oppure programmano? Le due cose sono opposte, anche se praticamente tutte le aziende si definiscono di consulenza poi in realtà costruiscono cose.
Un consulente non può costruire le cose, non se vuole essere un vero consulente, perché c'è un enorme conflitto di interesse.

Per il resto ti capisco, tranne la parte in cui affermi scherzosamente di voler fare una strage, con i tempi che corrono non si scherza su ste cose.

 No.115

>>113
"Consulenza", nel campo informatico, significa prendere programmatori per quel tanto che basta a completare un progetto arenato in alto mare, e poi smollarli.

È l'equivalente del bracciante in agricoltura.

La società di consulenza assume a tempo indeterminato X persone, e poi le ridistribuisce fra clienti esterni ed eventualmente qualche progetto interno.

Chiaro che se una "risorsa" (così si chiamano i braccianti informatici) ti costa 2000 euro al mese, lo affitterai a TIM, banche, P.A., Vodafogne, a 200-300-500 euro al giorno, perché ti devi rifare delle spese, e anche perché quelle merde ti saldano a 180 giorni cioè dopo 180 giorni più un mese fanno la delibera per pagarti la fattura arretrata.

Si riesce a piazzare anche un programmatorucolo Java o Python, probabilmente venduto a meno di 200€ lordi al giorno. La fortuna sta nell'avere uno stipendio commisurato alla propria esperienza ed essere assegnato presso un cliente non cagacazzi e che si stufa di fare turnover perché si stufa di addestrare i nuovi arrivi.

Ebbene sì, la "consulenza" in campo IT è nata proprio perché Telecom Italia era stufa di assumere gente illicenziabile. Volevano risparmiare, e si erano detti: prendiamo consulenti, 2-3 anni (o 2-3 mesi) finisce il progetto e li smolliamo via; meglio pagare 200 euro al giorno l'aziendina che ti manda il consulente smollabile ogni mese piuttosto che tenerti dentro un incapace che se pure trovi una giusta causa per licenziarlo lui ti fa controcausa e devi pagare risarcimentoni fastidiosissimi.

 No.116

>>115
ecco, ma il punto è che non sono "consulenti".
Un consulente non è uno che ti fa le cose, è uno che analizza la situazione e suggerisce cosa potresti fare.
Invece queste società di consulenza, e ci sono pure all'estero, ti suggeriscono cosa devi fare e poi te lo fanno anche.
Ciò significa che la società di consulenza finirà con il consigliarti quello che costa di più da fare, perché conviene a loro. Alla faccia della consulenza!

Uso termini inglesi perché non so l'equivalente in Italiano, ma tra contractor e consultant ci deve essere differenza. Per questo le società di consulenza avranno sempre quel retrogusto truffaldino.

 No.117

>>116
Questa purtroppo era la vecchia definizione di "consulente". Ai tempi in cui Accenture si chiamava ancora Andersen Consulting. (Era divertente sentire questi buontemponi parlare dei "colloqui di gruppo" in Andersen, con quelle domande imbecillissime: "tu come miglioreresti la società?" e uno doveva inventarsi risposte poetiche da romanzetto di fabiovolo o canzoncina di tizianoferro). Era la metà degli anni '90.

Poi hanno inventato il consulente programmatore. E poi è diventato solo programmatore in body rental (letteralmente: "affittare un corpo" di programmatore, schiaffarlo in un ufficio, e quando ha finito di cagare tutto il codice che deve cagare, non si rinnova il contratto di consulenza, così non devi pagare per personale che non usi, e non può farti causa per farsi assumere; ti costa un botto quando lo usi, ma ti costa zero quando non ti serve e non hai rischi legali, perché a tenerlo a cagar codice ci deve pensare l'aziendona di consaltingh).

La SIP, prima di diventare Telecom Italia, era un enorme carrozzone statale che arrivò nientemeno a centotredicimila dipendenti, gran parte dei quali nullafacenti e sottoutilizzati. Conoscevo un morto di fame che tramite una raccomandazioncina era entrato in tempi in cui era ancora piuttosto facile, e lavorava letteralmente mezza giornata al mese, passando il resto del tempo a fare lunghissime telefonate interurbane agli amici, che ovviamente non pagava. Ad un certo punto la dirigenza capì che il modello era "poco sostenibile" e decisero di sfoltire drasticamente usando ogni trucco, sbarazzandosi anche di gente molto competente e onesta ("tanto quando serve ne prendiamo uno in body rental") - e l'arrivo dei consulenti fu il segnale che le cose andavano già malissimo: si era nel 2001-2002; già nel 2004-2005 le squadre che avevano a che fare anche solo vagamente con l'informatica erano tutte composte da un "aristocratico" dipendenti Telecom e dalla "manovalanza plebea" fatta quasi esclusivamente di consulenti.

Il bello è che già in quegli anni se eri bravo a far qualcosa potevi scordarti la carriera (tutta fatta di promoveatur ut amoveatur, generalmente dietro raccomandazioni politiche). L'aristocrazia telecommesca era fatta da gente piuttosto incompetente ma con titoli altisonanti tipo Senior Engineering Architect Manager Solution. E li vedevi convocare tuttaPost troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.



File: 1663944439186.jpg (1.32 MB, 1943x1262, b3b536409540c299f222aea314….jpg)

 No.104[Rispondi]

E niente, sembra che manchi un thread sulle memeazioni.
Qualche AMCfagotto qui? Che ne pensate della disfatta che sta accadendo nell'ultima settimana dopo lo split? Chi la sta causando?

 No.105

Quanti soldi avete già perso voi ludopatici?

 No.106

>>104
Quando venne fuori la notizia del coglione che s'era comprato la Lamborghini col Bitcoin, ricordo il casotto che se ne fece sulle varie /biz/, tutti pensavano di diventare milionari da un giorno all'altro indovinando una shitcoin per primi e shillando a più non posso.
Poi quando il Bitcoin andò alle stelle, amici e parenti (non per modo di dire) mi chiesero informazioni sul Bitcoin perché il telegiornale aveva detto che stava salendo alle stelle.

Nella finanza (e quindi anche nelle crypto) non bisogna mai essere così tonti da salire sul treno in corsa. Quando tutti i telegiornali ti parlano di Bitcoin tu devi starne lontano, perché stanno solo adescando gli ultimi polli.
Quindi anche Gamestop e AMC andavano considerati "treno già partito" nel momento in cui tutti hanno cominciato a parlarne…



File: 1647304043237.jpg (85.99 KB, 890x434, 1647301022044.jpg)

 No.40[Rispondi]

Allora come vi stanno andando gli affari, anemoni?
11 post e 6 risposte con immagini omesso. Premi rispondi per mostrare.

 No.75

>>54
BTC veleggia attorno ai $20k, praticamente cinque anni di storia cancellati (dalla finanza oscura e dagli hedge funds, espertissimi nel far volatilizzare ricchezze inestimabili pur di estrarre la loro mini-percentualina miliardaria).

Ovvio: se possiedi diecimila BTC, il fatto che valgano 3k-20k-60k-100k è per te irrilevante, perché in tutti questi casi sei già sistemato a vita.

E le grosse whales cinesi hanno ben più di 10k BTC.

 No.79

>>55
>poi i fessi credono che non si possano "stampare Bitcoin a piacere".
Ma sei cerebroleso? La base di bitcoin disponibili non aumenta solo perché una quantità è passata in mano ad altri. Qualcuno glieli deve cedere.

 No.80

>>79
Sei fesso tu.
"Qualcuno glieli deve cedere" è esattamente il motivo per cui gli squali inventano shillatissime scamcoin di cui un anno dopo nessuno parla più.

 No.81

>>80
non vedo il nesso btc vs shitcoin

 No.82

File: 1657524158597-0.jpg (81.74 KB, 599x834, india.jpg)

File: 1657524158597-1.jpg (248.75 KB, 1080x1242, INDIA2020.jpg)

File: 1657524158597-2.jpg (152.09 KB, 512x750, indianazi.jpg)

>>81
Il nesso è "gli indiani". Indiani non solo in senso geografico ma anche in senso mentale, anche se avessero cittadinanza italiana, europea americana.

Gli indiani sono quelli che comprano le shitcoin. Shitcoin - letteralmente "monete di merda" - è qualsiasi alternativa al Bitcoin originale. E agli indiani piace la merda. Ci sguazzano. Non per niente sono indiani.

In particolare, gli indiani (in senso lato, non solo pic related) comprano merdacoin perché dopo aver saputo che c'è gente che si è arricchita con Bitcoin credono di aver perso il treno per il futuro e per la ricchezza, e quindi pensano di poter ancora fare il colpaccio con una coin di merda: "compro a un millesimo, venderò a mille, camperò ricco e giulivo sippando Dom Perignon mentre la merdacoin tornerà da mille a un millesimo".

Sennonché per comprare merdacoin hai solitamente bisogno di Bitcoin oppure, peggio, gli exchange accettano i tuoi soldi veri per comprare Bitcoin coi quali comprare shitcoin di merdacoin. Cioè loro, al tuo posto e a tua insaputa, fanno volare Bitcoin to the moon.

Ma guarda un po', il fabbricante della Nuovissima Merdacoin™ sta facendo incetta di Bitcoin. Letteralmente il film Prendi i soldi e scappa. Alcune shitcoin hanno un periodo promettentissimo che dura più di pochi giorni, e gli indiani si accalcano a comprare: "muh token nuovo progetto devs investitori partnerships ICO to the moon". Tutti - a cominciare dagli indiani mentalmente tali, perfino quelli geograficamente tali - sanno che l'unico use case della Nuovissima Merdacoin è il canonico Prendi i soldi e scappa. E così non appena qualche squalo esce dalla giostra, si sente un coro di AAAAAAAAAAAAAAAAA! di disperazione. Ma guarda un po', solitamente lo squalo che esce per primo era l'unico grosso investitore, cioè un prestanome di chi aveva fabbricato la shitcoin, cioè ultimamente al soldo di qualche vero ente finanziario che aveva assoldato un team informatico per farla sviluppare.

E l'ente finanziario incassa i Bitcoin e scappa. Cioè un hedge fund modello Wall Street Gordon Gekko si è procurato un fracco di Bitcoin, alterandone il valore di mercato. Guarda un po', nelle ultime 26 weeks come il giochino ha funzionato bene almeno tre volte quando BTC veleggiava attorno ai 40-48k per poi fare un paio di volte il gioPost troppo lungo, premi qui per vedere tutto il testo.



Elimina post [ ]

Vai in cima ]  [ Catalogo ]  — 


Precedente [1] [2]