/v/ - Giochi e videogiochi

Nome
Email
Messaggio
File
Password (Per rimozione del file)
Limiti: Caratteri: 7200
Numero massimo file: 10
Upload massimo supportato: 20MB
Lunghezza massima video: 5 minuti

Vai in fondo ] [ Torna ] [ Catalogo ]   [Archivio temporaneo] — 


File: 1697966322955-0.png (3.34 MB, 1200x1600, genshintall_1200x1600-4a56….png)

File: 1697966322955-1.jpg (97.85 KB, 850x630, dhimb3ac8fg71.jpg)

 No.316

Ho "finito" final fantasy xiv, e cercavo qualcosa di lungo da prendere in mano.
In super ritardo, ho deciso di cominciare a giocare a Genshin Impact.

Per ora mi sta piacendo, nella sua semplicità di premere bottoni ed uccidere nemici. La verticalità è sorprendente, e le interazioni elementali col mondo sono carine.
Il problema è, ovviamente, la meccanica gacha, fanno quasi paura e molto è pensato per spennarti. Concedo loro che almeno un paio dei personaggi iniziali/gratuiti mi piacciono, però zio billy.

La cosa interessante è che il gioca si aspetta che tu esplori, ma io non sono abituato ad una tale libertà e mi sento perso. Non so se è un difetto o meno, ma non me lo fa godere fino in fondo. Vediamo se mi abituo.

 No.318

Se fosse mai esistita una versione offline senza account mi ci sarei immerso volentieri dato che amo perdermi nei giochi di esplorazione (se ci pensi, in un gioco d'esplorazione è un po' lo scopo "perdersi" nel mondo di gioco), ma visto che mi sembra solo un pesante reskin di BoTW/ToTK e visto che ha anche meccaniche gacha (delle quali non me ne frega un gran cazzo e che trovo un detrimento al gioco) per me è un enorme NO

 No.319

>>316
>>318
il problema è che in genshin c'è molta meno esplorazione che in altri giochi single player, dopo una manciata di ore mi sono cadute le palle perché alla fine il grosso era in punti specifici e sembrava di fare i raid di WoW

 No.320

>>319
>c'è molta meno esplorazione che in altri giochi single player
Perché in un gioco che campa della meccanica gacha l'esplorazione non serve praticamente a nulla, è solo un falso claim spinto dalla moda del momento degli Open World à la BoTW

 No.321

OP qui.
Mi ha molto colpito una quest secondaria. In pratica c'é questo bambino che ti dice di dar da mangiare alle anatre. Io l'ho fatto e poi, senza neanche pensarci, le ho uccise per la carne. Il bambino si è incazzato ed ho sbloccato una quest (semplice, per carità) per convincerlo a perdonarmi. Sarà banale ma mi ha spiazzato, uno di quei momenti in cui ti svegli dal fatto che per te è un solo un mondo non reale.

Una cosa negativa è il numero enorme di meccaniche per livellare i personaggi.
Il livello del personaggio, poi l'ascensione, talenti, costellazioni, livello delle armi, ascensione delle armi, livello degli artefatti. Un sacco di sistemi che si potevano semplificare in qualche modo.

>>319
>>320
Non sono d'accordo. Sarà che sono f2p, però l'esplorazione a me serve. Devo andare in giro per trovare i materiali per fare e potenziare le armi, ed incappare in chest in giro per la mappa mi fa piacere perché trovo oggetti per potenziare gli artefatti ed i miei personaggi.
Tutto questo per riuscire a completare la terza camera dell'abisso e sbloccare Xianling, cosa che non sono ancora riuscito a fare.

 No.400

Bumpo perché, dopo un paio di altri videogiochi che mi hanno deluso, sono tornato su GI. Ah, pregi dell'essere gratis.
Ci sto prendendo la mano, ed il gioco si è aperto, facendomi appassionare.

Purtroppo ogni mia discussione sul gioco è inficiata dal fatto che la fortuna conta. Si, il gioco ti da abbastanza gemme e sistemi per rollare, però sei sempre alla mercé del culo, anche contando che uno dei personaggi gratuiti e garantiti (Xiangling) è tra i migliori del gioco. Qualche altro personaggio gratuito lo hai nell'evento del capodanno cinese (scegli uno tra i personaggi della regione cinese del gioco) e circa un evento ogni due ha un personaggio garantito (gli eventi sono ogni tre settimane)

Però non ci sono cazzi, devi essere fortunato.
Da un lato sono stato fortunato, ho ricevuto un ottimo personaggio healer, dall'altro se tornassi indietro di due mesi direi a me stesso di rerollare l'account iniziale per ottenere dei personaggi migliori. lol se penso che ero tutto contento di aver ricevuto un arma 5* ma in realtà è una merda.

 No.495

File: 1716410937833-0.jpg (504.46 KB, 1200x445, 103049269_p0_master1200.jpg)

File: 1716410937833-1.jpg (119.41 KB, 511x576, Eleven-Fatui-Harbingers.jpg)

File: 1716410937833-2.jpg (209.02 KB, 1600x833, fatui.jpg)

File: 1716410937833-3.jpg (188.11 KB, 1440x1440, 39c5c4072f4c4c0dd326b0c402….jpg)

File: 1716410937833-4.png (284.97 KB, 640x727, 3g1diqbt91fc1.png)

Ancora nessun commento sul lore basato su varie culture del mondo reale?

E di come i super cattivi siamo noi :D
Ci hanno pure fatto abbastanza strafichi.
Anche se almeno due su undici non sono italiani ma adottati, uno giapponese (se lo si può considerare umano) e l'altro russo.

Peccato che arlecchino lo hanno fatto diventare una donna, sebbene sembra sia stato un cambiamento fatto all'ultimo momento, fatto in modo molto superficiale.
Hanno fatto lo stesso anche con sandrone, che nell'originale era solo un contadinaccio rozzo.

 No.496

>sono passati più di 3 anni e mezzo dall'uscita
>non ne esiste ancora una versione da giocare senza farsi trackare dai cinegri
in compenso ci sono tutte le card per koikatsu

 No.499

>>495
vabbeh ma non siamo noi italiani, sono solo nomi ispirati ai personaggi della commedia dell'arte.

 No.526

File: 1719256064796-0.jpg (311.13 KB, 1240x1548, 1717276323644869.jpg)

File: 1719256064796-1.jpg (759.36 KB, 3165x1657, 1716319270320509.jpg)

File: 1719256064796-2.jpg (286.52 KB, 2048x788, 1614809308288217.jpg)

File: 1719256064796-3.png (1.75 MB, 1806x2048, 1716595932583752.png)

>>499
Le regioni, o proprio nazioni, del mondo di genshin: (e a quali culture fanno riferimento)

Mondstadt - germania o paesi germanici
Liyue - cina
Inazuma - giappone
Sumeru - egitto + medio oriente + india
Fontaine - francia
Natlan - ??? forse sud america
Snezhnaya - russia
Khaenri'ah - ????
Celestia - ???

e poi c'è una organizzazione di cattivi senza patria, i cui capi e super-cattivi sono ispirati alla commedia dell'arte
l'organizzazione dei fatui di per se non mi dice nulla di italiano, ne per tema ne per riferimenti puramente estetici o di nomi, ma non puoi negare che per lo meno come archetipo i capi dei fatui sono un chiaro riferimento alla cultura italiana.

E' comunque curioso come i cinesi di mihoyo avevano usato varie culture del mondo come base per il loro lore di gioco, come se avessero usato le culture come maschere da far indossare ai propri personaggi per dargli più colore e per renderli più interessanti, e poi si sono trovati tra le mani le maschere della commedia dell'arte che sono già di per se degli archetipi già pronti per essere liberamente interpretati.



[Post a Reply]
Elimina post [ ]

[Nuova risposta]
Vai in cima ] [ Torna ] [ Catalogo ]