- Affari (seri)

Non solo criptovalute
Nome
Email
Messaggio
File
Password (Per rimozione del file)
Limiti: Caratteri: 7200
Numero massimo file: 10
Upload massimo supportato: 20MB
Lunghezza massima video: 5 minuti

Vai in fondo ] [ Torna ] [ Catalogo ]  — 


File: 1652512713158.jpg (50.29 KB, 1200x675, thumbnail_terra-crashes-si….jpg)

 No.49

non sono un cryptofag, ho tipo 50euro di bitcoin.
Ieri, per un istante, mi è venuto in mente di comprare LUNA, visto che lo tiravano dietro ma lo stavano iniziando a memare.
Su binance, dove avevo i fondi, però non si poteva comprare, e non c'ho più pensato.
Stamattina mi alzo e boom, è salito. Se li avessi presi ieri ora sarei ricco. Se fossi capace di predire il futuro. Eeeh, che tristezza.
Comunque stamattina ho fatto un account su un sito (bitfinex) e ne ho comprati un po' usando i fondi che avevo su binance (che tendo ad ignorare).

 No.50

Breve lezione di crypto:

1) esiste una sola cryptocoin ed è Bitcoin, l'originale: tutto il resto sono squallide imitazioni e, a parte ETH, sono tutte letteralmente shitcoin

2) il protocollo Bitcoin con tutte le sue bizzarrie ha egregiamente retto per tutti questi anni, risolvendo in anticipo i problemi che si sarebbero presentati successivamente alle altre cryptocoin (che hanno dovuto cambiare protocollo a mercato già avviato da tempo, a volte addirittura per frenare hackers e speculatori, causando splittoni e casini assurdi, inclusa Ethereum)

3) Bitcoin è diventato di fatto uno store of value, non una moneta. Storare valore significa accettare sul lungo termine perdite anche grosse ma non totali. È concettualmente come comprare un terreno che vale 100 e accettare che trent'anni valga 25: non ti importa di aver perso il 75% del valore, ti importa che almeno il 25% è sopravvissuto a trent'anni di catastrofi invece di trasformarsi in un asset di valore quasi zero o illiquidabile (guerre, terremoti e mode sono pericolose, da questo punto di vista). Store of value è qualcosa che capiscono solo i ricchi che non si pongono più il problema di come aumentare le proprie ricchezze, ma di come sopravvivere a catastrofi imprevedibili.
Certo, può anche accadere che dopo 30 anni una casa comprata a 100 può essere rivenduta a 570, ma il concetto fondamentale è conservare un po' di valore (storare value) a lungo termine, non è quello di veder fruttare percentuali di segno più ma è quello di garantirsi una via d'uscita in caso di catastrofi (economiche, come quando la BCE ha affossato la Grecia che voleva fare GREXIT, o militari, come in Ucraina). E infatti è difficilissimo convincere gente a pagarti in Bitcoin…

4) nonostante la guapparia dei Bizonacci fai-da-te, gli attori principali del panorama Bitcoin sono pochi e stanno da tempo campando di rendita sulla montagna di BTC che hanno accumulato in tempi non sospetti (hint: sono quasi tutti cinesi). Occasionalmente i pezzettoni grossi della grande finanza (come Blackrock e affini) fanno sporca speculazione (come quella sui Tether per affossare Luna) magari solo per motivi politici

5) rispetto a Bitcoin, l'unica alternativa interessante è ETH perché aggiunge una funzionalità utilizzabile per altri scopi. Ma anche ETH è suo malgrado uno strumento speculativo anziché moneta

6) l'indicibile segreto di Monero è che da molti anni non è ASIC-resistant ed è di fatto una crypto del Partito Comunista Cinese

Ti Elle, Di Erre: fuggite, sciocchi!



[Post a Reply]
Elimina post [ ]

[Nuova risposta]
Vai in cima ] [ Torna ] [ Catalogo ]