/pol/ - Politica, Società e Storia

Nome
Email
Oggetto
Commento
File
Password (Per rimozione del file)
Limiti: Caratteri: 5400
Numero massimo file: 6
Upload massimo supportato: 10MB

Vai in fondo ] [ Torna ] [ Catalogo ]  — 


File: 1612277355284.jpeg (342.62 KB, 1252x484, assassini.jpeg)

 No.444

>Tanto i partigiani comunisti che i miliziani fascisti combattevano per la bandiera di due dittature, una rossa e l'altra nera. Le loro ideologie erano entrambe autoritarie. E li spingevano a fanatismi opposti, uguali pur essendo contrari. Ma prima ancora delle loro fedeltà politiche venivano i comportamenti tenuti giorno per giorno nel grande incendio della guerra civile. Era un tipo di conflitto che escludeva la pietà e rendeva fatale qualunque violenza, anche la più atroce. Pure i partigiani avevano ucciso persone innocenti e inermi sulla base di semplici sospetti, spesso infondati, o sotto la spinta di un cieco odio ideologico. Avevano provocato le rappresaglie dei tedeschi, sparando e poi fuggendo. Avevano torturato i fascisti catturati prima di sopprimerli. E quando si trattava di donne, si erano concessi il lusso di tutte le soldataglie: lo stupro, spesso di gruppo.

Cose che ho sempre saputo, che sanno in tanti ma non si possono dire. La mia famiglia, non fascista, mi ha raccontato delle violenze bestiali dei partigiani dopo il 25 aprile, ma tutti zitti per 70 anni. Oggi vedendo cosa succede e' innegabile definire la nostra repubblica una cloaca. Considerando che i partigiani ne sono i fondatori e portatori di valori non c'e' da stupirsi.

 No.445

La "guerra civile" è stata solo una scusa politica per regolare conti molto personali.

>e' innegabile definire la nostra repubblica una cloaca. Considerando che i partigiani ne sono i fondatori e portatori di valori non c'e' da stupirsi.

Vedo che si continua a non fare i conti con la mafia che ha fatto da intermediario con gli USA per lo sbarco in Sicilia e che governa il paese da allora.

 No.446

>>445
>Vedo che si continua a non fare i conti con la mafia
Che guarda un po' è l'altra faccia della medaglia di una classe politica radicata in quei partigiani di cui OP parla.

 No.449

>>446
>classe politica radicata in quei partigiani
>50 anni di politici siciliani

Mi pare che "i partigiani" siano solo "un pulsante" con cui chiamare a raccolta il presidio di utili idioti per utilizzare il debito pubblico per profitti privati come continua a fare la mafia da mezzo secolo ma è chiaro che in un paese con 50 milioni di commissari tecnici, la tendenza a fare militanza politica come se fosse tifo calcistico è qualcosa da accettare come inevitabile.



[Post a Reply]
Elimina post [ ]

[Nuova risposta]
Vai in cima ] [ Torna ] [ Catalogo ]